Elezioni - UIF Unione Italiana Fotoamatori

Vai ai contenuti

Menu principale:

Elezioni

REGOLAMENTI
Regolamento delle Modalità di svolgimento delle Elezioni del
Consiglio Direttivo Nazionale - del Collegio dei Probiviri e dei Revisori dei conti
(approvato a Gela ed applicato 2004 - Rimodulato e ratificato ad Arco dall’Assemblea del 29/10/2021)
1. C.D.N.- Si possono candidare al CDN tutti i soci ordinari e junior dal compimento del 18° anno di età che hanno rinnovato l’iscrizione entro il 31 gennaio dell’anno di svolgimento della tornata elettorale e che hanno maturato almeno tre anni di iscrizione alla UIF, senza soluzione di continuità.
La candidatura per l’area elettiva di competenza deve essere presentata alla Segreteria Nazionale UIF entro il 31 gennaio dell’anno in cui si svolgono le elezioni.
2. La lista completa dei candidati al C.D.N. è data dalla sommatoria dei candidati proposti per le varie Aree elettorali suddivise in
Area Nord 1 fanno parte le regioni: Emila Romagna, Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta.
Area Nord 2 fanno parte le regioni: Friuli Venezia Giulia, Lombardia ,Trentino Alto Adige, Veneto
Area Centro 1 fanno parte le regioni: Marche, Toscana, Umbria
Area Centro 2 fanno parte le regioni: Lazio, Abruzzo, Molise
Area Sud 1 fanno parte le regioni: Basilicata, Campania, Calabria, Puglia
Area Sud 2 fanno parte le regioni: Sicilia e Sardegna.
La lista dei candidati deve essere riportata sul Gazzettino Fotografico o suo allegato inviato a tutti i Soci, nel primo numero raggiungibile e comunque prima dell'Assemblea Generale dei Soci. Sarebbe opportuno che, compatibilmente con lo spazio, il Gazzettino pubblichi anche un sintetico estratto dei profili dei Candidati.
3. L’assegnazione del numero dei Consiglieri alle varie aree elettorali è proporzionale rispetto al numero degli iscritti per singola area secondo la formula: X= B x C : A
Dove X è il numero consiglieri per area da eleggere
A è il totale iscritti UIF
B è il numero dei consiglieri da eleggere
C è il numero degli iscritti per area
poiché il valore di X non sempre è un numero intero, verrà preso in considerazione chi ha il decimale maggiore. (per ottenere il coefficiente relativo ad un consigliere A : B)
In ogni specifica area non potranno essere eletti più di 4 consiglieri.
4. La lista completa dei candidati costituirà la base della scheda elettorale da sottoporre all'Assemblea dei Soci; la scheda elettorale dovrà essere composta in modo da riportare tutti i candidati con l'evidenziazione della loro suddivisione per Area (Regione) Elettorale di competenza.
5. Poiché la lista dei candidati viene individuata sulla base dell'appartenenza alla U.I.F. nell’anno precedente, i candidati saranno verificati e confermati come eleggibili solo se avranno rinnovato l'associazione alla U.I.F entro il 31 gennaio dell'anno di svolgimento della tornata elettorale.
6. In ambito di Assemblea Generale dei Soci viene costituita una Commissione Elettorale ed individuato il suo Presidente, 2 scrutatori ed un Segretario, tutti scelti tra i Soci. Tale Commissione si occupa di tutta la procedura elettorale e di essa non possono far parte i candidati eleggibili al Consiglio Direttivo, al collegio dei Probiviri ed al collegio dei Revisori dei conti.
7. Le schede elettorali, predisposte a cura della segreteria della UIF sulla base della lista degli eleggibili, sono gestite ed autenticate in modo da garantire il regolare svolgimento delle elezioni. Le schede predisposte con autentica (es. timbro)
La segreteria fornirà al seggio elettorale l’elenco dei soci e dei deleganti che hanno diritto a voto.
Nella scheda di votazione, ogni sezione (CDN, probiviri e revisori) deve contenere ben evidenziato il numero massimo di preferenze.
La scheda elettorale verrà fornita al socio nel momento in cui lo stesso si presenterà al seggio elettorale e dopo che lo scrutatore avrà constatato il diritto al voto sia del votante sia degli eventuali deleganti.
8. Ogni Socio presente all'Assemblea, che abbia rinnovato l’iscrizione per l’anno in corso entro il 31 marzo, purchè maggiorenne alla data delle votazioni, ha diritto di esprimere per ogni scheda elettorale che riceve (la propria più eventuale altra/e deleghe olografe -max due-) un massimo di undici (11) preferenze sulla totalità della lista ma, all'interno di ciascuna Area Elettorale, le preferenze espresse non potranno essere in numero superiore al numero degli eleggibili per quell’Area, pena l'annullamento di tutta la scheda elettorale. La preferenza viene espressa mediante apposizione di una crocetta (X) nello spazio predisposto accanto al nome del candidato.
9. La Commissione elettorale, procederà allo scrutinio delle schede elettorali inserite nell'apposita urna, predisposta allo scopo, redigendo una graduatoria separata per ciascuna Area Elettorale per i candidati al C.D.N. ed una graduatoria, apposta negli appositi riquadri, per i candidati a Probiviri e Revisori dei Conti
10. Il Presidente della Commissione Elettorale compie le operazioni elettorali coadiuvato dagli Scrutatori, mentre il Segretario della Commissione Elettorale redige i verbali. Il Presidente della commissione decide, ascoltato il parere degli Scrutatori, sulle contestazioni sui voti riportati nelle schede e sulla nullità delle stesse.
11. Verranno eletti al CDN i candidati che, in ciascuna Area Elettorale, occuperanno, sulla base delle preferenze ottenute, le posizioni corrispondenti ai posti a disposizione per il CDN definiti sulla base del quorum che si era venuto a determinare.
12. In caso di parità nel numero delle preferenze ottenute prevale l'anzianità di iscrizione consecutiva alla U.I.F., calcolata in annualità di iscrizione alla UIF e, ad ulteriore parità, prevale l'anzianità anagrafica. (come da Statuto)
13. Collegio dei Probiviri – Si possono candidare almeno cinque (5) soci ordinari che hanno rinnovato l’iscrizione alla U.I.F entro il 31 gennaio dell'anno di svolgimento della tornata elettorale.
La candidatura deve essere presentata alla Segreteria Nazionale UIF entro il 31 gennaio dell’anno in cui si svolgono le elezioni.
I candidati a tale organismo sono riportati nelle schede elettorali in un riquadro distinto da quello dei candidati al CDN ed al collegio dei Revisori dei conti, in maniera indistinta rispetto alla propria area elettorale di appartenenza.
Possono candidarsi anche soci eleggibili al CDN ma non potranno essere contestualmente elette in più organismi.
Pertanto, qualora un candidato risultasse eletto in più organismi, dovrà esprimere la sua preferenza in quale organismo desidera entrare a far parte.
Ogni Socio presente all'Assemblea, che abbia rinnovato l’iscrizione per l’anno in corso entro il 31 marzo, purchè maggiorenne alla data delle votazioni, ha diritto di esprimere un massimo di quattro (4) preferenze per ogni scheda elettorale che riceve (la propria più eventuale altra/e deleghe olografe -max due-).
La preferenza viene espressa mediante apposizione di una crocetta (X) nello spazio predisposto accanto al nome del candidato.
La procedura elettiva sarà quella di cui agli artt. 5,6,7,9,10,12 del presente Regolamento
Verranno eletti 3 membri effettivi + 1 supplente secondo le preferenze ottenute .
14.Collegiodei Revisori dei conti - Si possono candidare almeno cinque (5) soci ordinari che hanno rinnovato l’iscrizione alla U.I.F entro il 31 gennaio dell'anno di svolgimento della tornata elettorale
La candidatura deve essere presentata alla Segreteria Nazionale UIF entro il 31 gennaio dell’anno in cui si svolgono le elezioni.
I candidati a tale organismo sono riportati nelle schede elettorali in riquadro distinto da quello dei candidati al CDN ed al collegio dei probiviri, in maniera indistinta rispetto alla propria area elettorale di appartenenza.
Possono candidarsi anche soci eleggibili al CDN ma non potranno essere contestualmente elette in più organismi. Pertanto, qualora un candidato risultasse eletto in più organismi, dovrà esprimere la sua preferenza in quale organismo desidera entrare a far parte.
Ogni Socio presente all'Assemblea, che abbia rinnovato l’iscrizione per l’anno in corso entro il 31 marzo, purchè maggiorenne alla data delle votazioni, ha diritto di esprimere massimo tre (3) preferenze per ogni scheda elettorale che riceve (la propria più eventuale altra/e deleghe olografe -max due-).
La preferenza viene espressa mediante apposizione di una crocetta { X ) nello spazio predisposto accanto al nome del candidato.
La procedura elettiva sarà quella di cui agli artt. 5,6,7,9,10,12 del presente Regolamento
Verranno eletti 2 membri effettivi + 1 supplente secondo le preferenze ottenute.
15. Modifiche al regolamento - Le modifiche al presente Regolamento possono essere apportate a maggioranza dal CDN in carica e sono sottoposte ad una ratifica complessiva da parte dell'Assemblea dei Soci, alla quale è demandato il compito di verificare la coerenza con i principi ispiratori statutari.
Il presente regolamento è stato ratificato dall’assemblea dei soci svoltasi in data 29 ottobre 2021 nel corso del Congresso Nazionale di Arco (TN).

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu